THEMIS nella mitologia greca era la «Dea della Giustizia».
Themis Associazione Consumatori è nata a Genova da un gruppo di professionisti (Avvocati, Commercialisti, Consulenti) con lo scopo di Tutelare tutti i propri Associati dai soprusi delle banche, delle società finanziarie e delle società di recupero credito e con lo scopo di offrire sempre agli stessi enormi vantaggi di scontistica offerti dai partner ufficiali dell’Associazione, scelti per serietà, convenienza e velocità di erogazione.

 

 

 

 

La Mission di Themis Associazione Consumatori è Tutelare tutti gli Associati dai soprusi Bancari e Finanziari, fare in modo che ogni Associato possa recuperare somme importanti dalla propria Banca ingiustamente sottratte nel tempo, allontanare il comportamento sempre più scorretto delle Società di Recupero Crediti, riservare ad ogni Associato forti scontistiche verso prodotti o professionisti di cui l’Associato stesso ha bisogno.

 

 
 

 

 

L’Usura è un reato penale regolamentata dalla Legge n.108 del 1996 e si manifesta nel momento in cui con il tasso si supera la soglia prevista trimestralmente da Banca d’Italia.


Quindi in teoria tutte le Banche hanno sempre applicato tassi al di sotto di tale soglia come da esempio:

 

 
 
 
 

La Legge n.108 del 1996 che regolamenta il reato d’Usura prevede che nel calcolo della percentuale degli interessi debba essere inserito qualsiasi costo che sia legato al finanziamento.


Ed è proprio qui che le Banche, seguendo le indicazioni di Banca d’Italia, hanno fatto negli anni un errore molto grave, quello di escludere dal calcolo gli interessi di mora:

 
 

 

 

E’ per questo motivo che da un secondo ricalcolo, 7 mutui su 10 risultano in tasso di Usura.

 

Qualora ci fosse Usura, come previsto dall’Art. 1815 secondo comma, il cliente ha il diritto di riavere stornati tutti gli interessi pagati fino al momento della verifica ed è tenuto a restituire solo la quota capitale senza alcun interesse.

 

 

 

 
 
 
 

Dopo la Sentenza della Corte di Cassazione n.350/2013, anche la Corte di Appello di Venezia (Veneto) con la sentenza n.342/2013 del 18/02, condanna le Banche a risarcire tutti gli interessi versati.

 

Se nel contratto di Mutuo sono riscontrate irregolarità, le Banche vengono condannate in modo forzoso a trasformare il mutuo da oneroso a GRATUITO.

 

 
 

 

 

 

Via Dei Giustiniani 9 Rosso - 16123 GENOVA
Codice Fiscale: 95169640109
Telefono: 010.8567958 - Fax: 010.8561878
E-mail:info@themisassociazione.it